Ricerca appartamento: consigli, trucchi e passaggi essenziali

ricerca appartamento
L'acquisto di un appartamento avviene, nella maggior parte dei casi, una volta nella vita. Scopri insieme a Quality Style come calibrare al meglio la ricerca!

Comprare un appartamento è senza dubbio uno dei passi più importanti nella vita di tutti noi. Ma anche uno dei più delicati: nella maggior parte dei casi, è una di quelle (ingenti) spese che si affronta una volta sola, dunque commettere degli errori nella scelta della casa, per fretta, negligenza o qualsiasi altro motivo, rappresenta davvero un peccato madornale.

Dunque, mettiti comodo e, con calma, analizza insieme a noi tutti i fattori da prendere in considerazione quando si è alla ricerca dell’appartamento ideale: solo ottimizzando questa fase potrai acquistare la casa dei tuoi sogni!

Fattori da considerare nella scelta dell’appartamento perfetto

Si parlava di casa dei sogni – e ovviamente va sempre bene tenerla lì, sullo sfondo, ad orientarci nella scelta – ma quando si intende acquistare un appartamento ci vuole grande realismo, in modo da prendere decisioni che siano in linea con le proprie tasche: infatti il primo step è la definizione del budget, senza la quale è impossibile dare il là ad una ricerca che possa sfociare in risultati concreti.

Dopo aver stabilito quanto, più o meno, si può spendere, è il momento di vagliare tutti gli altri aspetti essenziali in un appartamento:

  1. Regolarità urbanistica. Se si desidera acquistare una casa, bisogna prima valutare la sua storia burocratica e non, onde evitare di ritrovarsi in mano un immobile irregolare;
  2. Materiali di realizzazione. Essenziali per conoscere l’efficienza, il comfort energetico, le prestazioni termo-acustiche e la durabilità dell’appartamento;
  3. Dotazioni impiantistiche. Chiedere informazioni sugli impianti tecnologici di cui dispone un immobile è fondamentale, anche per capire se sono in linea con le normative vigenti;
  4. Tipologia di infissi. Gli infissi rappresentano uno degli elementi chiave in un’abitazione, sia perché hanno un certo peso dal punto di vista dell’efficientamento energetico, sia perché incidono in maniera rilevante sul valore di una casa: non prenderli in considerazione in anticipo sarebbe un grave errore, no?
  5. Numero e disposizione degli ambienti. Dimensione complessiva della casa e delle singole stanze, distribuzione delle stesse, esposizione diretta degli ambienti al sole e possibilità che la casa possa essere sottoposta a modifiche successive: sono tutti fattori di vitale importanza e vanno analizzati assolutamente nelle fasa di ricerca, calibrandoli in base alle proprie esigenze presenti e future!
  6. Spazi esterni. Anche la presenza di uno sfogo esterno aumenta il valore dell’immobile, oltre che essere utile per svariati scopi ricreativi.

Il contesto in cui è inserito

Tra i fattori da valutare nella ricerca di un appartamento non ne abbiamo volutamente citato uno, per dargli uno spazio a parte in questo paragrafo: stiamo parlando della zona in cui l’immobile è collocato.

È chiaro che il contesto in cui è inserito abbia dei risvolti decisivi nell’organizzazione e nello svolgimento della quotidianità, pertanto non si può effettuare la scelta senza prendere in considerazione le distanze dal luogo in cui si lavora, i collegamenti stradali, la presenza di reti di trasporto pubblico, quanti servizi siano presenti nell’area, quale sia la situazione a livello di inquinamento acustico/ambientale e la vivibilità generale del quartiere. Alla luce di tutto ciò, ci sono delle ricadute sul prezzo dell’immobile (alcune aree costano inevitabilmente di più) e, in base alle proprie esigenze, bisogna ponderare la decisione senza escludere nessuna delle variabili: è vero che si tratta di fattori “esterni” all’appartamento in sé, ma contano tanto quanto quelli “interni”. Del resto, come si può godersi davvero la propria casa se è situata in un contesto invivibile o costringe a sforzi titanici per compiere anche le mansioni più elementari della vita quotidiana?

Diagnosi immobiliare dell’appartamento

Prevenire è meglio che curare. Questo modo di dire riguarda da vicino anche il settore immobiliare e va applicato, prima di procedere con l’acquisto, facendo effettuare nell’appartamento che si desidera comprare delle specifiche diagnostiche. Si tratta di analisi, verifiche e studi che evidenziano l’efficienza e l’affidabilità di un immobile sotto determinati punti di vista. Queste sono le principali: 

  1. Diagnosi delle prestazioni energetiche;
  2. Analisi della presenza di eventuali insetti nocivi per l’ambiente domestico (delle termiti, per esempio);
  3. Verifica delle dimensioni effettive dell’edificio (cioè della metratura costruita);
  4. Verifica della presenza di amianto;
  5. Verifica dell’impianto del gas e di quello elettrico.

Valutare in anticipo tutti questi aspetti permette di trarre delle conclusioni attendibili sullo stato e sulle potenzialità del bene che si intende acquistare: nella scelta di un appartamento la diagnostica immobiliare rappresenta un’importante bussola attraverso cui orientarsi per prendere decisioni definitive!