Spazi di lavoro in casa: alcune idee

Spazio di lavoro a casa
Per massimizzare l'efficacia dei lavori di miglioramento della casa occorre seguire un ordine specifico.

Quando diciamo “casa” il nostro pensiero evoca automaticamente concetti quali relax, comodità, famiglia: i classici in base ai quali cerchiamo di organizzare i nostri spazi quotidiani. Ma i tempi che corrono, viste le implicazioni provocate dalla pandemia, hanno determinato l’ingresso di un nuovo concetto casalingo: quello di lavoro.

Lo smart working, del resto, è una realtà sempre più diffusa e allora una vera casa moderna non può non prevedere una specifica area dedicata al lavoro. Stai pensando anche tu come crearla all’interno della tua abitazione? Ecco qualche dritta targata Quality Style

Perché è importante creare un piccolo ufficio in casa 

I dati parlano chiaro: nonostante l’ondata di smart working causata dalla pandemia sia terminata, questa sta in realtà avendo una coda importante, che ha reso il lavoro un aspetto casalingo a tutti gli effetti. Lo testimoniano i numeri raccolti dal portale osservatori.net digital innovation, per cui, a fine 2023, i lavoratori da remoto nel nostro paese hanno raggiunto quota 3,58 milioni, in leggero aumento rispetto al 2022 e, secondo le stime, in probabile crescita nel 2024 (3,65 milioni).

Ma il dato che più evidenzia quanto l’Italia si sia convertita verso lo smart working è la percentuale di lavoratori da remoto in più rispetto al pre Covid, la quale tocca addirittura il 541%. Se a questi aggiungiamo tutti gli studenti che svolgono le proprie attività scolastico-accademica da casa, è semplicemente impensabile che un’abitazione, nel 2024, non disponga di uno specifico spazio di lavoro: la creazione di un piccolo ufficio casalingo riguarda ormai gran parte degli italiani.

Crea la tua postazione a seconda dello spazio

Gli spazi a disposizione per ricavare un ufficio casalingo non sono evidentemente gli stessi per tutti, ma niente paura, occorre davvero poco per costruire la propria postazione. In fondo bastano solo 4 elementi fondamentali: una scrivania, una sedia, una luce artificiale e, ovviamente, un computer. Anche solo un metro quadrato può essere sufficiente! 

Se poi gli spazi della vostra abitazione ve lo consentono, sarebbe opportuno applicare questi consigli, così da ottimizzare comfort e produttività durante le sessioni di lavoro:

  1. Minimalismo. L’ufficio casalingo, come detto, ha bisogno solo di pochi elementi. E non è solo questione di estetica: avere nella postazione solo il necessario favorisce la produttività;
  2. Niente distrazioni. La collocazione ideale per un ufficio in casa è di fronte a una parete o, tutt’al più, a una finestra. È risaputo che rivolgere lo sguardo verso altri elementi domestici potrebbe causare distrazioni;
  3. Luce naturale. L’illuminazione è importante per gli ambienti domestici, ma anche per chi ci vive (e ci lavora) dentro. Lavorare avvolti dalla luce naturale favorisce il buon umore e la freschezza mentale;
  4. Coerenza stilistica. Anche l’ufficio casalingo contribuisce al design della casa, pertanto va concepito coerentemente con lo stile dominante al suo interno.  

Alcuni esempi moderni

Anche architetti e designer di grande fama si sono cimentati nella creazione di spazi di lavoro casalinghi, trovando alcune soluzioni interessanti e dal sapore contemporaneo da cui prendere spunto. Ecco alcuni esempi provenienti dalla Francia: 

  • L’architetto Pauline Borgia, in un appartamento parigino, ha ricavato un suggestivo ufficio casalingo di fronte alla zona notte incorniciando la scrivania nella parete, come se fosse un’opera d’arte rupestre in una caverna;
  • L’interior designer Delphine Maumot, in un’abitazione situata sempre a Parigi, nel quartiere La Muette, ha collocato un unico lungo mobile in legno che attraversa tutto l’open space della casa, il quale culmina in un angolo lavoro piccolo ma funzionale ed elegante; 
  • L’architetto Cyrielle Benaïm ha progettato un appartamento su misura per un professionista che lavora da casa, puntando tutto sull’illuminazione naturale: il bilocale risulta un tutt’uno perché sulla camera da letto si affaccia una grande vetrata, con la scrivania dell’ufficio casalingo, dalla parte del soggiorno, davanti. In questo modo la luce arriva alla postazione di lavoro in qualsiasi momento della giornata.